Ancóra sull'ateismo PDF Stampa

« Possa io morire ateo [...] se ho questa intenzione»

 

SOFOCLE, Edipo re, 660.

 


 

'Epei atheos aphilos ho ti pumaton'... e l'imbarazzo del traduttore nel dover rendere quell'atheos!


Come renderlo ai moderni, ai quali 'ateo' suona quale fregio d'onore e non dannazione? Come dare il senso di una condanna inespiabile a chi si autoacceca con 'onestà intellettuale'? (Sull'ateismo)


Ed ecco 'senza Dei', 'senza Dio' e altre ridicolaggini.